Spesso molti fotografi alle prime armi tendono a sottovalutare la scelta dello zaino, pensando erroneamente che tutto il prezioso materiale possa stare al sicuro all’interno di una semplice borsa; purtroppo non è così in quando durante un viaggio i dispositivi e gli accessori in continuo contatto fra loro potrebbero finire per sciuparsi o peggio ancora, rompersi. La scelta dello zaino fotografico potremmo definirla importante tanto quanto quella della macchina fotografica, se il dispositivo infatti si occupa di immortalare i nostri scatti, lo zaino lo protegge da ogni potenziale pericolo. In questa rapida ma efficacie guida andremo insieme a scoprire le caratteristiche fondamentali che uno zaino per fotografi deve avere, ricordandoci sempre che non serve solamente a proteggere materiale da migliaia di euro, ma anche preziosi ricordi che potrebbero andare per sempre perduti; Iniziamo subito!

Requisiti fondamentali di uno zaino fotografico

Conosciamo benissimo la nostra attrezzatura, e sappiamo anche come a volte possa rivelarsi molto ingombrante, non è infatti semplice gestire apparecchi, obbiettivi, filtri, flash e tanto altro ancora durante un viaggio. Uno zaino fotografico deve per tanto essere molto capiente, e possedere al suo interno sezioni separate diverse, dove i vari accessori possano essere sempre a portata di mano. Per tanto prima di procedere all’acquisto cercate di verificare che il numero di scomparti corrisponda alla quantità dei vostri strumenti. Altro aspetto molto importante dello zaino è la robustezza; urti e pioggia non devono rappresentare un pericolo. Optate per un prodotto dotato di cinghie larghe e resistenti, che non possano essere facilmente strappate, stesso concetto vale per il telaio che deve essere fatto in materiale di alta qualità, impermeabile e se possibile ignifugo. Ricordatevi anche di controllare la presenza di un’imbottitura interna, lenti e obbiettivi non devono mai toccare la vostra schiena o sporgersi all’esterno con le parti più delicate.

Tipologie di zaini

Ora che abbiamo chiarito i requisiti fondamentali, possiamo passare alle varie tipologie in commercio; non esistono infatti solo i classici zaini a doppia cinghia, ma ci sono anche zaini a tracolla, a borsa e monospalla. Questa è una scelta che varia in base alle esigenze di ciascuno di voi, se siete amanti dei viaggi e delle lunghe camminate la scelta più saggia sarà sicuramente uno zaino a doppia cinghia, molto comodo da portare; contrariamente, se le vostre uscite sono principalmente in città, dove sono sempre disponibili mezzi pubblici e privati, una borsa a tracolla sarà più che perfetta.

Evitate sempre di acquistare zaini economici ma di pessima fattura, nonostante possa sembrare un grande affare all’inizio, dopo pochi giorni vi ritroverete con un prodotto sciupato e pericoloso per la vostra attrezzatura, non sono pochi i casi di persone che scegliendo uno zaino del genere hanno rischiato di ridurre la loro attrezzatura in frantumi!